Video

stampa

A Puerto Maldonado, Francesco incontra i popoli dell’Amazzonia e lancia un accorato appello per la difesa dell’ambiente e delle culture indigene. Dal Papa l’esortazione ad impegnarsi per contrastare lo sfruttamento dell’Amazzonia e per l’inclusione delle popolazioni locali.

Nella Messa all’aerodromo di Maquehue a Temuco, Francesco sottolinea come non si può chiedere il riconoscimento annientando l’altro

Papa Francesco è atterrato a Santiago lunedì 15 gennaio (alle 19 ora italiana) e subito ha sperimentato il calore dell’accoglienza del popolo cileno, con i canti tradizionali all’aeroporto, l’entusiasmo per le strade della capitale e l’abbraccio di migliaia di fedeli che lo aspettavano all’ingresso della nunziatura

Tutti i pellegrinaggi di Papa Francesco in questo anno che si chiude, da Milano a Dhaka, passando per l’Egitto, Fatima, la Colombia e il Myanmar, e le tappe italiane di Carpi e Mirandola, Genova, Bozzolo e Barbiana, e infine Cesena e Bologna...

I momenti più importanti del 2017 del Papa in Vaticano, a Roma e dintorni, dall’abbraccio con i terremotati del Centro Italia alla condanna del possesso di armi nucleari, con le udienze ai leader europei, a Trump e Abu Mazen, e la supplica al cimitero americano di Nettuno...

Tra venti di guerra e uno sviluppo che genera degrado, il Natale ci fa riconoscere Gesù nei volti dei bambini specie i sofferenti: impegniamoci per un mondo più umano e degno dei piccoli. Così il Papa nel Messaggio di Natale 2017 dalla Loggia della Basilica Petrina, in cui ha invocato pace per la Terrasanta,il Medio oriente e l’Africa, ha chiesto dialogo per il Venezuela, l’Ucraina e la penisola coreana. E ha voluto ricordare il volto di Gesù che è nei piccoli migranti e sfruttati...