Va in pensione Marisa Isoardi la dirigente del 1° Circolo di Fossano

Nei giorni scorsi la direttrice ha salutato gli alunni dei diversi plessi; alla scuola Einaudi i 500 ragazzi e le lori insegnanti hanno organizzato una “festa sorpresa”.

“La ringrazio perché ha gestito questa scuola benissimo” - è uno dei pensieri espressi da una bimba di 3ª elementare alla sua “direttrice”, Marisa Isoardi, che quest’anno va in pensione dopo 22 anni di servizio come “direttrice” a Fossano.

Un riconoscimento che nessuna Amministrazione statale saprà mai formulare, ma che sanno esprimere i bambini. La dirigente ha raccolto questi “pensieri” - e quelli giunti da tanti genitori e dalle insegnanti - in una capiente cartellina che conserva con affetto. Sono la testimonianza della  passione, del coinvolgimento  e della reciprocità che hanno contraddistinto questi anni di lavoro come dirigente. Qualche giorno prima della chiusura dell’anno scolastico i cinquecento alunni della Einaudi hanno detto addio alla loro dirigente con una “festa sorpresa” nel cortile della scuola.  La settimana precedente la dirigente si era recata a Murazzo e a Maddalene a salutare gli alunni di quei due plessi. La Fedeltà ha raccolto, in un’intervista, le considerazioni della dirigente su questi 22 anni di impegno a servizio della scuola fossanese.