Maria Isoardo, maestra di coraggio

Maestra di coraggio. Così - 70 anni dopo la sua morte - Centallo vuole ricordare Maria Isoardo, la giovane insegnante uccisa il 20 aprile 1944 a Pietraporzio da un ufficiale tedesco, alla cui volenza rifiutò di piegarsi

la maestra maria isoardo

Duplice appuntamento, mercoledì 5 e sabato 8 novembre al Nuovo Lux di Centallo, per ricordare Maria Isoardo, la maestra uccisa 70 anni fa da un ufficiale tedesco durante una rappresaglia nazista. Il primo evento, alle 21, vedrà la partecipazione di Luigi Accattoli, giornalista e scrittore, vaticanista del Corriere della Sera, e avrà per titolo “A costo della vita”. Interverranno anche il direttore della biblioteca del Seminario di Cuneo don Gian Michele Gazzola e il vescovo di Cuneo e Fossano Mons. Giuseppe Cavallotto. Il secondo, alle 10, sarà rivolto ai ragazzi della Scuola media, avrà per titolo "Le ragioni della speranza", e consisterà nella proiezione di un video e di un fumetto dedicati alla maestra centallese. La giornata si chiuderà nel pomeriggio con la messa nella chiesa parrocchiale e con l’omaggio floreale alla casa natale di Maria Isoardo.

Articolo completo su La Fedeltà di mercoledì 29 ottobre