Risonanza magnetica: le argomentazioni del sindaco

Il sindaco Davide Sordella spiega cosa ha fatto l'Amministrazione comunale nelle condizioni date e invita a passare dalla lamentela per ciò che ci hanno portato via alle battaglie per nuovi risultati concreti

Il sindaco Davide Sordella, in risposta ai numerosi messaggi apparsi sui social network e ricevuti personalmente, risponde su La Fedeltà con una lettera molto argomentata, al termine dei quali invita i fossanesi a riflettere “su di un atteggiamento tr

oppo diffuso che crea solo confusione: tutti parlano di tutto senza averne le conoscenze, senza approfondire; siamo tutti allenatori della nazionale di calcio e ci lamentiamo senza proporre soluzioni fattibili”.

Infine propone: “Dalla lamentela alla proposta”. “Questo non vuol dire alzare le mani di fronte alle tante cose che ci sono state portate via in questi anni, ma crediamo sia più costruttivo portare avanti istanze che non facciano solo sentire meglio il nostro ego, ma che con sano realismo possano portare risultati concreti per la nostra Città: nuovi investimenti sulla struttura del Polo riabilitativo, nuovi posti letto di lungodegenza, trasporti garantiti per i pazienti fossanesi in difficoltà, un progetto di assistenza domiciliare per anziani soli, un nuovo polo logistico sanitario da 7.000 metri quadri che non avrebbe nessuna altra città della provincia... Ci sono anche privati che hanno nuovi progetti in campo sanitario su Fossano. Queste sono le “battaglie” che stiamo portando avanti”. “Se passiamo dalla polemica della lamentela alla proposta costruttiva, cambiando prima di tutto noi stessi e la nostra mentalità, forse potremo cambiare veramente il nostro Paese”.

 

La lettera del sindaco su La Fedeltà di mercoledì 22 novembre