Salice, i piccoli e grandi problemi del borgo

Il Comitato ddi quartiere ha incontrato i cittadini per far emergere le questioni da segnalare al Comune, come richiesto dal sindaco Sordella e dall'assessore Ballario

I borghi come “antenne” dell’Amministrazione comunale: è un buon proposito che il sindaco Sordella e l’assessore Ballario hanno lanciato nell’incontro con i rappresentantidei quartieri recentemente eletti: lunedì sera, nel salone del Salice, è andata in scena una delle espressioni concerete di questo metodo. Niente di eccezionale: un’assemblea pacata, in cui i borgatini, invitati dal presidente del borgo, hanno segnalato civilmente le cose che secondo loro potrebbero essere migliorate, sia a livello di viabilità che di sicurezza, rivelando un grande senso di appartenenza eun sano desiderio di  veder migliorare il loro borgo. A fine serata i rappresentanti dei vari settori hanno relzionato sulle iniziative già svolte e su quelle in calendario. Sono in cantiere nuove iniziative in grado di valorizzare i locali rinnovati dai recenti lavori di ristrutturazione del complesso della chiesa del Salice (che comprende anche una cucina) Si stanno cercando persone disponibili, al di fuori del Comitato, da coinvolgere in alcune interessanti attività.

 

Il servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 4 febbraio