ALESSANDRO BORGHESE

(San Francisco 1976)

Nasce sulla west cost americana da Luigi Borghese e dalla famosa attrice Barbara Bouchet. Ma è dal padre che eredita la passione per la cucina fin dalla giovane età, tanto che a quattordici anni, in assenza dei genitori in casa, invitava i suoi amichetti e cucinava per loro. Intraprende studi gastronomici  e un corso da sommelier, passione che coinvolge anche suo fratello Massimiliano, che diventerà un barman. In seguito fa gavetta sulle navi da crociera in giro per il mondo come lavapiatti, mestiere che non gli impedisce di farsi un’esperienza formativa che gli verrà  utile negli anni a venire quando si specializzerà nel mestiere che lo porterà ad avere un grande successo. Dopo le navi, perfeziona la sua arte culinaria, lavorando nelle maggiori città internazionali: San Francisco, Londra, New York , Milano. Attualmente non ha un locale tutto suo, anche perché viene assorbito totalmente dal circuito mediatico tanto da diventarne uno dei grandi protagonisti assoluti aiutato dalla competenza, dall’innata simpatia, e dall’aspetto decisamente sexy – il che non gusta mai.  Alessandro Borghese infatti è un cuoco molto noto al pubblico televisivo. Si è fatto conoscere grazie a diversi format andati in onda su Discovery Real Time e La7, come "Cortesie per gli ospiti", "L'Ost", "Cuoco Gentiluomo", "Chef per un giorno", "Chef a domicilio". L’abbiamo visto anche nel format "Fuori menù", un game show in cui due aspiranti chef si contendono la vittoria grazie al giudizio dei commensali stessi. Questa serie televisiva si ispira molto al modello del famoso "Hell's Kitchen" di Gordon Ramsey. Tra le ultime sue trasmissioni:” Quattro ristoranti”, dove altrettanti locali della stessa area si mettono in gara per stabilire qual'è il migliore in una specifica categoria. A turno, ogni ristoratore invita a cena gli altri tre e al termine loro stessi votano per: location, menu, servizio e conto. A fine puntata si scoprirà anche il punteggio del nostro chef che influenzerà non poco la classifica e proclamerà il locale vincitore. Alessandro Borghese ha un ottimo rapporto con il web e con il suo pubblico su internet. Nel suo sito sono presenti tante video ricette e informazioni utili in cucina. Da non perdere i suoi "live" in cui in diretta presenta la preparazione di alcuni suoi piatti e idee per cucinare. In un'intervista a “Libero.it” ha dichiarato: «Io faccio la maionese con la frusta, per dire… Non sono uno che ama avere tanti attrezzini, sono velleità. Preferisco cose di base, che poi tanti aggeggi neppure nelle cucine professionali li usiamo.Bisogna saper gestire bene quel che si ha in frigorifero e però appagare anche l’occhio oltre che il palato.Anche con tre foglie di insalata, un pomodoro, un po’ di riso che magari t’è avanzato, una noce di burro, del parmigiano, uno si inventa qualche cosa. Questa è la parte divertente della cucina a casa. Diciamo che io consiglio sempre di avere una padella molto fonda, perché sono un fuochista e mi piace far saltare risotti, paste e cose del genere. Poi una grattugia che abbia vari scompartimenti, quindi che possa tagliare verdure grossolanamente tanto quanto grattugiare il parmigiano. I coltelli ragazzi! I coltelli sono la cosa più importante di tutte.» Dal 2013 fa anche parte della giuria di Junior MasterChef insieme ad altri due cuochi molto famosi: Lidia Bastianich e Bruno Barbieri. In questa trasmissione emergono distintamente i caratteri specifici dei tre giudici: se Barbieri appare rigoroso ed inflessibile tanto da incutere timore nei concorrenti, la Bastianich è vista come una mamma prodiga di buoni consigli, mentre Borghese rivela invece un'espansività da fratello maggiore verso i piccoli cuochi, cosa che indubbiamente va a vantaggio della sua simpatia. Il suo piatto preferito è il pollo arrosto con lo champagne. Attraverso il suo sito si possono conoscere meglio i suoi impegni e anche il suo lavoro, nonché la sua personalità solare e sempre sorridente. Alessandro sa catturare la simpatia dei suoi fans anche  con la sua costante presenza sui social network come Facebook e Twitter di cui è un appassionato. Borghese è indubbiamente un personaggio molto mediatico e al passo con i tempi. Infatti la tv negli ultimi anni s'è occupata molto di gastronomia, puntando direttamente sulle trasmissioni di cucina, tanto da creare  dei canali monotematici. Così che col trascorrere degli anni, per cucina e tv, si può affermare che son finiti per entrambi i tempi del “primo” e del “secondo”.