Crf-H1-M-728x90 OK

Tutti pronti al via per la 36ª Fiera del porro Cervere

Taglio del nastro sabato 7 novembre dal Municipio

Conto alla rovescia per la 36ª Fiera del porro, la kermesse più importante di Cervere che ogni anno porta in questa terra migliaia di persone. 

Una fiera che muove i suoi passi su appuntamenti di sicuro successo, non senza introdurre alcune accattivanti novità e qualche sorpresa. Ad esempio, non è stato anticipato il personaggio a cui sarà consegnato il Porro d’oro. Aleggia il nome di Sergio Chiamparino, o potrebbe essere Christian Garcia, lo chef del Palazzo dei principi di Monaco? E perché non una donna? Sono aperte le toto nomine!

Certamente, sul palco inaugurale di sabato 7 novembre, a salutare la Fiera non mancheranno gli amici politici (si preannuncia la presenza del vice ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Andrea Olivero - il cui ministero ha riconosciuto il proprio patrocinio alla Fiera - e del vice ministro alla Giustizia Enrico Costa), dei rappresentanti dei gemellaggi gastronomici (oltre a quelli già di casa: Savona, Faule, Genola, Nucetto, Guarene, quest’anno si stringe il patto con le raviole di Sampeyre), dei gemelli Bernard e Martin De Matteis, che a inizio ottobre in Galles hanno conquistato il 2° e 4° posto ai campionati mondiali di corsa su strada in salita. Una presenza che nobiliterà la manifestazione.  

Un tocco cultural-folcloristico sarà dato dalla presenza del Gruppo sbandieratori e musici principi d’Acaja di Fossano; l’apertura sarà inoltre accompagnata dal gruppo di ottoni “Canaveisanbrass” diretti dal maestro Ercole Ceretta (Orchestra sinfonica nazionale della Rai di Torino), a cura dell’associazione “Anfiteatro dell’anima” di Natascia e Ivan Chiarlo. 

Questo un primo assaggio presentato durante la conferenza stampa tenuta lunedì 26 ottobre nella sala consiliare del Municipio. Al tavolo dei relatori gli attori di questa fiera: il sindaco Corrado Marchisio, il presidente del Consorzio Giorgio Bergesio, il consigliere regionale Franco Graglia, il presidente della Pro loco Amici di Cervere Giovanni Rinero e il suo predecessore Francesco Gili, il vicepresidente dell’Atl Paolo Bongioanni. Moderatrice la bravissima Sonia De Castelli.  

Il paese è pronto a ospitare una nuova edizione di grande prestigio
e con molte sorprese - ha detto il sindaco Marchisio -. Ma il clima che si vive sotto il Palaporro non si può descrivere: è come un profumo, e per capirlo bisogna esserci. E respirarlo! Buona Fiera del porro Cervere a tutti!”.