Primo bagno di folla per il Carro del Romanisio

Soddisfazione dei giovani per la loro “creazione”; ottima la coreografia composta da centinaia di ragazzi; domenica si sfila a Caraglio. Tre soli carri “made in Granda”

Sono partiti al grido di “Ora non ci ferma più nessuno! Borgo Romanisio in viaggio” e domenica 17 hanno fatto il loro primo bagno di folla a Busca, in occasione della sfilata di carnevale (la prima in provincia) che si è tenuta in quella città. Quest’anno il loro tour è particolarmente “affollato”: circa trecento ragazzi in costume seguono il carro, ballando a suon di musica. Sul carro, intitolato “Illuminiamo il carnevale”, candele, lampioni e “lucciole” metaforiche. Al seguito uno sciame di lucciole colorate che segue il ritmo della musica: Debora e Federica ce l’han messa tutta a istruire questi ragazzi e in questa prima uscita il risultato è stato ottimo. Una fatica non indifferente per lo staff, partito di primo mattino: alle 6,30 i ragazzi che da mesi hanno lavorato alla costruzione del carro nel capannone di un cascinale erano già a San Martino per trainare fuori la loro “creazione” e portarla a Busca. Il “corteo” è partito verso le 7: due trattori con relativi carri più due auto per la scorta. Nel primo pomeriggio li hanno raggiunti i circa 300 giovani della coreografia; una grande festa per l’intero pomeriggio. Domenica sarà la volta di Caraglio.