Crf-H1-M-728x90 OK

Cittadini scontenti, Comitato dimissionario: non si placa la protesta di borgo Sant’Antonio

Senza esito l’incontro di lunedì alla Brut e Bon. Ancora proteste sulla viabilità. Salvo sorprese, il borgo tornerà a elezioni  

Si va verso le nuovi elezioni a borgo Sant’Antonio. Alle dimissioni del presidente Massimo Cornaglia si sono aggiunte, infatti, anche quelle del Comitato di quartiere. Il caso è legato alla nuova viabilità al Foro boario e al mancato coinvolgimento del borgo nelle scelte dell’Amministrazione comunale. Sindaco e assessori hanno provato a ricucire lo strappo nella riunione di lunedì sera alla sala Brut e Bon. Senza scalfire la decisione del Comitato.  Salvo ripensamenti dell’ultima ora si tornerà al voto, entro il 24 marzo. Con tempi risicatissimi per organizzare la festa del borgo (di fine maggio-inizio giugno) e il Palio. Una grana in più per l’Amministrazione Sordella, costretta anche a fronteggiare le proteste dei cittadini per le modifiche alla viabilità.

Servizio su "La Fedeltà" di mercoledì 2 marzo