“Via crucis” digitale

Scaricabile gratuitamente tramite Applestore dalla app Agdnews o da Edicola San Paolo

Lo schema è quello utilizzato nel 1991 da Giovanni Paolo II per la Via Crucis al Colosseo, e poi ripreso da Benedetto XVI, con 14 stazioni tratte dai Vangeli di Marco, Luca e Giovanni. Su questa traccia Patrizio Righero, direttore di “Vita Diocesana Pinerolese”, ha realizzato un percorso che sovrappone testi e fotografie. Sono preghiere incarnate nell’oggi, capaci di riverberare le fatiche che ogni credente incontra nel suo cammino quotidiano. Parole semplici ma profonde per entrare nel mistero della passione, morte e resurrezione di Cristo e vivere intensamente il triduo pasquale. Le immagini danno ossigeno alle parole e ne amplificano l’intensità. Alla 14ª stazione – la deposizione di Gesù nel sepolcro – segue un’ultima foto-preghiera che si affaccia sulla gioia del giorno di Pasqua.

La “Via crucis” in formato digitale è scaricabile gratuitamente tramite Applestore dalla app Agdnews o da Edicola San Paolo.