Crf-H1-M-728x90 OK

A Fossano due serate per ripensare la «Laudato Si’»

Venerdì 8 aprile c’è Carlo Petrini, giovedì 21 Roberto Repole

Pubblicata nove mesi fa, ha destato un’enorme attenzione e ha avuto una grande risonanza a livello mondiale, ben oltre i confini della Chiesa cattolica. Stiamo parlando della Laudato Si’ di Papa Francesco. L’Enciclica si presenta come un vero e proprio manifesto-appello a 360° per “unire tutta la famiglia umana nella ricerca di uno sviluppo sostenibile e integrale”, a partire dalle “drammatiche conseguenze del degrado ambientale nella vita dei più poveri del mondo”.

Per aiutare a riflettere su questo importante documento, l’associazione culturale “L’Atrio dei gentili” e la diocesi di Fossano, con il contributo della Fondazione Crf, propongono due incontri, dal titolo “Laudato si’ per sora nostra matre terra - L’ Enciclica di Papa Francesco sulla cura della casa comune”.

Nella prima serata, venerdì 8 aprile, alle 20,45 presso l’aula magna dell’Istituto “Vallauri” (via San Michele 68) interverrà Carlo Petrini, presidente e fondatore di Slow food, che proverà a leggere e interpretare l’Enciclica da un punto di vista laico: tema della serata “Terra, ambiente, società”.

Nella seconda serata, giovedì 21 aprile, alle 20,45 presso l’aula magna del Seminario interdiocesano (viale Mellano 1) Roberto Repole, presidente dei teologi italiani, evidenzierà le coordinate di fondo dell’Enciclica: tema della serata “La Laudato si’. Una lettura teologica”.

L’ingresso è libero e tutti coloro che hanno a cuore la “casa comune” in cui abitiamo sono invitati a partecipare.