Dieci anni di Mirabilia a Fossano

Nuova edizione del festival internazionale di circo contemporaneo: tanti gli appuntamenti in calendario

Noi ci segniamo l’appuntamento; la festa la lasciamo organizzare a loro, che, quanto a creatività, difficilmente trovano rivali. È la decima edizione del “Mirabilia international circus and performing arts festival”, il progetto artistico e culturale - ormai noto a livello europeo - che porta a Fossano e in altre città del Piemonte il mondo del circo contemporaneo, delle arti performative, della danza di ricerca e del teatro urbano.

Il decimo compleanno esige “un’edizione da record” come spiegano gli organizzatori. Il calendario degli appuntamenti, che si è aperto lo scorso 17 giugno, non si concluderà che il 10 luglio. L’invasione di artisti avviene - oltre che a Fossano, fin dall’esordio cuore del festival - a Collegno, Savigliano, Saluzzo, Alba, Monforte d’Alba, Gallo d’Alba e Grinzane Cavour. 

È utile qualche numero per chi voglia cogliere la portata di questo “festival diffuso”. Ventitré, in totale, i giorni di spettacoli e performance artistiche; 150 artisti e 40 compagnie di cui 30 straniere, provenienti da 10 Paesi; 12 “prime” nazionali. 

Di seguito tutti gli appuntamenti a Fossano.

Venerdì 1° luglio

Apertura del festival alle 11,30 con l’inaugurazione della mostra “Visioni parallele” nel castello, visitabile fino al 10 luglio, ogni giorno dalle 11,30 con ingresso libero. Alle 12 Faber Teatro presenterà “Il grande piano”, spettacolo itinerante dedicato ai bambini.

Martedì 5 luglio

Martedì 5 luglio sarà il giorno della Grande parata d’arrivo a Mirabilia del Cirque Bidon, in via Salita Salice.

Mercoledì 6 luglio

Mercoledì 6 luglio Faber Teater porta di nuovo in scena il “Grande piano”, alle 10 in piazzale Kennedy con replica dalle 10,30 alle 12.

Giovedì 7 luglio

Giovedì 7 luglio sarà la volta dell’«École Le Lido», che presenterà il “Laboratorio circo bimbi” in piazzale Kennedy dalle 10 alle 12; la performance, dedicata ai bambini, durerà 20 minuti.

Venerdì 8 luglio

Venerdì 8 luglio sarà Colette Sadler ad aprire la giornata fossanese con “We are monster”, una performance di danza contemporanea per adulti e bambini. Dalle 15 alle 17 arriveranno i laboratori tra scuole di circo Ludico Educativo Kaleidos, un momento di condivisione tra allievi, operatori e i grandi artisti presenti. Alle 18,30 El Loren presenterà “El-Loren, Pvc Music and street Drummer”, una performance musicale di teatro di strada realizzata con strumenti creati con materiali di riciclo; repliche alle 20,15 e alle 23,30. Alle 18,45 arriverà in via Roma Tobia Circus con “Equilibrium Tremens”, uno spettacolo innovativo di circo e teatro di strada diretto da Claudio Cremonesi e interpretato da Marco Borghetti (replica alle 22,45). Alle 19 i blucinQue porteranno in scena “Time per We273” al castello. Alle 19 (con replica alle 19,30, alle 23 e 23,30) torna Faber Teater che porterà in scena il “Grande piano”, nel sagrato del Duomo. Alle 19,45 Duo Gangster presenteranno “MedinItaly” in piazza XXVII Marzo 1861, spettacolo circense di strada. Alle 20 arriverà Ebrezze, degustazioni che Mirabilia propone insieme all’Agenzia Cru come percorso enogastronomico ed artistico attraverso le terre del vino. Alle 20,45 Ey Pacha! presenterà in via Roma l’omonimo spettacolo caratterizzato da musica dal vivo, magia, marionette, beatbox, clownerie, narrazione e globologia; replica alle 22,45 in via Roma. Circo Zoé alle 20,50 trasporterà il pubblico con “Naufragata” sulle gradinate del castello, in un viaggio inedito, al ritmo dei tamburi che scandiscono i movimenti. Alle 21,30 i Sistema T porteranno in scena in piazza Bima lo spettacolo di strada “Lemon Time”; replica alle 00,15. Alle 21,30 Opera Guitta arriverà in piazza XXVII Marzo 1861 fondendo l’opera lirica con l’arte di strada. Alle 22 ci sarà in piazza Diaz appuntamento con lo spettacolo “Bulle de Rêve” del Circo Bidon. Alle 22,15 sarà la volta del Ministère des Causes Perdues/ école Le Lido con “Jusq’au Made In” nel cortile Calvino, “un cocktail di movimenti, emozioni, estetiche e sensazioni forti”. Alle 22,30 Cirko Vertigo presenterà “Exit”, un mosaico eclettico e composito i cui tasselli sono le creazioni di diciassette artisti internazionali. Joan Clevillè Dance alle 22,45 presenterà in prima nazionale “Plan B for Utopia”, che dà il nome all’intera edizione del Festival; appuntamento nel fossato del castello con i carismatici interpreti Solène Weinachter e John Kendall.

Sabato 9 luglio

Sabato 9 luglio, la giornata inizia alle 10 con i laboratori Kaleidos dedicati a giocoleria e trampoli con Teatrazione; appuntamento ai giardini pubblici fino alle 13. Esplora i confini e le intersezioni tra danza e circo “Mama/Papa Carnival”, lo spettacolo ideato da Jur Domingo, Claudio Stellato, Julien Vittecoq e Marta Torrents che la compagnia Cridacompany ha scelto di presentare a Mirabilia nello Chapiteau del Foro boario alle 10. Sempre lo Chapiteau di Foro boario ospita, dalle 10,30 alle 12,30, le Pills scozzesi, brevi esibizioni pubbliche tra i 3 e i 20 minuti. Alle 17 ritorna Kaleidos con le scuole di Circo ludico educativo sempre ai Giardini pubblici. Sempre alle 17 El Karcocha si esibirà con “El Karcocha” alla rotonda di viale Regina Elena; capace di interpretare l’arte del mimo e del clown silenzioso, è una delle figure più note di Mirabilia (replica alle 19,15 alla rotonda vicino a piazza Vittorio Veneto). Alle 17,30 The Tamarros riporteranno in vita lo spirito più kitsch degli anni Settanta con “Ambaradan”; appuntamento in via Roma. Alle 18,15 El Loren ripropone “El-Loren, Pvc Music and street Drummer”; l’esibizione si terrà in piazza XXVII Marzo 1861 (replica alle 21,15 e alle 00,15). Alle 18,30 torneranno in via Roma Tobia Circus con “Equilibrium Tremens” (replica alle 21,15), Ey Pacha! (replica alle 23,15) e in piazza delle Uova Opera Guitta. Appuntamento alle 19 con “La cosa” di Claudio Stellato, che si terrà nel cortile del castello. Sempre alle 19 i Carpet Bag Brigade porteranno in scena “Callings”, uno spettacolo di teatro di strada. Deliranti gags e clownerie sono le protagoniste di “Che fa, concilia?” di Lorenzo Baronchelli; appuntamento alle 19 in via Roma). Alle 19,30 torna la cena-spettacolo Ebrezze in piazza XXVII Marzo 1861, alle 20 Faber Teater con il “Grande piano” in via Roma (replica alle 20,30, alle 23,30 e alle 24). Alle 20,15 Sistema T porterà in scena, in piazza Bima, lo spettacolo di strada “Lemon Time”. Alle 20,45 Nando e Maila rappresenteranno “Sconcerto d’amore” sulle gradinate del castello. Alle 21,30 ritorna il Circo Bidon con il loro “Bulle de Rêve” in piazza Diaz. Alle 21,45 sarà la volta di Cirko Vertigo con “Exit” in largo Eroi. Alle 22 Circo Zoé trasporterà nuovamente il pubblico con “Naufragata” sulle gradinate del castello. Tornano i Duo Gangster alle 22 con MedinItaly in piazza XXVII Marzo 1861, mentre i Sistema T saranno con Lemon Time alle 22,45 in piazza Bima. I Ministère des Causes Perdues/école Le Lido presenteranno alle 23 nel cortile Calvino “Jusq’au Made In”.

Domenica 10 luglio

La giornata di domenica 10 luglio prevede, a partire dalle 10, il laboratorio Kaleidos ai giardini pubblici. Alle 11,45 El Karcocha con “El Karcocha” alla rotonda di piazza Vittorio Veneto. Alle 16,30 The Tamarros con “Ambaradan” in via Roma (replica alle 22). Alle 17 Tobia Circus con “Equilibrium Tremes” in via Roma (replica alle 20,15). Alle 17,15 Ey Pacha! con “Ey Pacha!” in via Roma. Alle 17,30 Karcocha con “El Karcocha” alla rotonda di viale Regina Elena e 17,30 Kaleidos in via Roma. Alle 18 Claudio Stellato nel cortile del castello degli Acaja con “La cosa” ed El Loren con “El Loren, Pvc Music and street dramme” in piazza XXVII Marzo 1861 (replica alle 20,30). Alle 18,15 Faber Teater con “Il grande piano” nel sagrato del Duomo (replica alle 18,45, 20,30, 21). Alle 19 “Che fa, concilia?” di Lorenzo Baronchelli in via Roma e Carpet Bag Brigade con “Callings” sempre in via Roma. Alle 19,30 cena-spettacolo Ebrezze in piazza XXVII Marzo 1861. Alle 20 Cridacompany con “Manana es manana” nel cortile Calvino. Alle 21,15 i Duo Gangster con MedinItaly in piazza XXVII Marzo 1861 e Milo e Olivia in “Klinke” sulle gradinate del castello degli Acaja (“Klinke” è uno spettacolo che fonde le principali arti di rappresentazione inserendosi nel filone narrativo definito “nouveau cirque” o circo-teatro). Alle 21,45 Ey Pacha! in “Ey Pacha!” in via Roma e il circo Bidon con il loro “Bulle de Rêve” in piazza Diaz. Alle 22,45 Sistema T con “Lemon Time” in piazza Bima e Nando e Maila in “Sconcerto d’amore” sulle gradinate del castello. Alle 23,59 finale del festival con “Fino alla fine del mondo” nel cortile Calvino.

Visita il sito www.festivalmirabilia.it