Rubano la pensione ad un’anziana di Bene

L'hanno convinta a salire in auto con loro: aveva appena ritirato i soldi in Posta - Arrestati

I carabinieri di Bene Vagienna hanno arrestato una coppia di sinti: marito e moglie - lui di 66 anni e lei di 60, entrambi residenti nel campo nomadi di Carmagnola - avevano rubato la pensione ad un’anziana del paese, che l’aveva appena ritirata allo sportello postale. La vittima, 71enne, voleva usare il denaro per pagare la retta della Casa di riposo dov’è ospite.

I due sinti, dopo aver avvicinato l’anziana fuori dall’ufficio postale, l’hanno convinta a farsi accompagnare fino alla Casa di riposo. La donna è così salita sull’auto della coppia. “Lungo il tragitto - spiegano i carabinieri in una nota -, approfittando della buona fede della vittima e servendosi del pretesto di farla stare più comoda, i due si sono fatti consegnare la borsa con il denaro; poi le hanno sfilato i soldi della pensione dal portafogli”.

La 71enne si è accorta dal furto quando, dopo essere entrata nell’ufficio della Direzione della Casa di riposo, ha tentato di pagare la retta. È subito scattato l’allarme: i carabinieri, visionando i filmati di alcune telecamere collocate dov'è avvenuto il furto, sono riusciti ad individuare l'auto della coppia. I due sono stati bloccati a Carmagnola: avevano con loro i soldi rubati all’anziana di Bene Vagienna.

Arrestati, sono stati portati in carcere ad Asti; devono rispondere di furto aggravato in concorso. È emerso che la coppia aveva già subito denunce per episodi analoghi, in Piemonte e in Valle d’Aosta.