Binario unico sul 60% della rete ferroviaria piemontese: “Ma non c’è un rischio sicurezza”

Dopo il disastro pugliese interviene l’assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco 

I binari unici coprono il 60 per cento della rete ferroviaria piemontese, ma a differenza della Puglia nella nostra Regione è in funzione il sistema di sicurezza automatico Scmt: un “blocco elettrico” attraverso dei sensori, posti sui treni, lungo i binari e nelle stazioni, in grado di controllare il movimento, la velocità e la distanza tra le vetture, e di arrestarle all’occorrenza. Lo ha assicurato l'assessore regionale ai Trasporti Francesco Balocco all'indomani del disastro ferroviario sulla linea Corato-Andria. Ma - aggiunge Balocco - è prioritario intervenire per rendere più efficiente la rete regionale, così come è stato fatto in questi anni sull'alta velocità.

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 20 luglio