Nuovo comandante per il 32° Genio guastatori

Il colonnello Vigorita ha assunto l'incarico alla caserma Dalla Chiesa, dove il reggimento si sta trasferendo

Il 32° Genio guastatori dell’Esercito ha un nuovo comandante: nella mattinata di oggi (venerdì), il colonnello Francesco Ponchia ha ceduto l’incarico al colonnello Emiliano Vigorita. La cerimonia si è svolta alla “Dalla Chiesa”, la caserma fossanese dove il reggimento si sta trasferendo; era presente Francesco Federici, il comandante della Brigata alpina “Taurinense” di cui il 32° Genio guastatori fa parte.

“Il colonnello Ponchia, sesto comandante nella storia del Reggimento, ha condotto i Guastatori del 32° durante una fase di grandi cambiamenti per il reparto, trasferito dalla sede di Torino a quella di Fossano - si legge in una nota -. Il trasferimento è iniziato nel novembre del 2014 e terminerà presumibilmente entro la fine dell’anno. Si tratta di un progetto ambizioso sia per l’estensione dell’infrastruttura acquisita, circa 600mila metri quadrati da adeguare alle esigenze del Reggimento, sia per i tempi previsti, due soli anni per il completamento del trasferimento”.

È stato un biennio, prosegue la nota, “durante il quale il 32° reggimento Genio guastatori, nonostante l’impegno del trasferimento, è stato protagonista di molteplici attività sul territorio nazionale e fuori dai confini”. I militari sono stati impegnati nell’operazione “Strade sicure”, nel soccorso della popolazione ligure colpita dall’alluvione del 2014 e nella missione Unifil in Libano; il loro intervento è stato inoltre richiesto, come avviene abitualmente, quando sono stati ritrovati degli “ordigni residuati bellici”.