Mercatino biologico, partenza rinviata

L’Amministrazione comunale non demorde; alcuni operatori hanno assicurato la loro presenza per sabato prossimo

Non si è presentato nessun operatore sabato 3 settembre al mercatino biologico al quale l’Amministrazione comunale, su richiesta degli stessi produttori, ha destinato uno spazio specifico in via Cristoforo Colombo, dove si tiene il mercato del sabato. I produttori bio normalmente partecipano ai mercati tradizionali; il sabato in provincia ce ne sono diversi e non è semplice decidere di lasciare il certo per l’incerto, per quanto l’idea di uno spazio caratterizzato sia valida. All’inizio, come succede in ogni iniziativa commerciale, si attende che si crei un po’ di movimento, che... comincino gli altri, poi ci si accoda. “È stato scelto il sabato mattina, pur sapendo che in provincia ci sono altri mercati importanti, perché è importante agganciare il mercato biologico al mercato tradizionale, che fa da traino - spiega Mario Barale, assistente del sindaco per le questioni agricole -; quest’aspetto è stato apprezzato dagli operatori”. Per il prossimo sabato due o tre operatori hanno già assicurato la loro presenza.

 

 L'articolo completo su La Fedeltà di mercoledì 6 settembre