È il weekend dei “Principi d’Acaja”

Sbandieratori e musici di Fossano ai Campionati nazionali che si svolgono a Bra

Al via il weekend dei "Principi d'Acaja".

Si svolgono a Bra, tra sabato e domenica, i Campionati italiani di serie A1 dedicati a sbandieratori e musici. Per questa “Tenzone aurea della bandiera” - così è definita la competizione - scenderanno in campo i venti gruppi nazionali che fanno parte della massima serie: tra di loro ci sono i “Principi d’Acaja” di Fossano, che saranno i soli a rappresentare la provincia di Cuneo nel confronto con compagini provenienti da Brindisi, Catania, Ferrara, Faenza, Padova, Volterra, Ascoli Piceno e altre località legate a questa disciplina.

“Il gruppo fossanese, che quest’anno festeggia i suoi primi cinquant’anni di attività, sarà protagonista nella massima serie dell’antico sport della bandiera, dove occupa da anni una posizione di rilievo, con vari titoli vinti nel «singolo tradizionale» ad opera di Ivo Fiandrino e numerosi piazzamenti sul podio in molte specialità, fra cui si possono ricordare i due «terzi posti assoluti» - racconta il vicepresidente, Maurizio Nodalli -. Abbiamo la fortuna di poter ammirare l’élite nazionale a pochi chilometri da Fossano, nella città di Bra che si è candidata per ospitare questo evento e ha sbaragliato la concorrenza di varie località storiche”.

Il weekend di sbandieratori e musici incomincia alle 20,30 di venerdì 9 settembre con la presentazione, in piazza Giolitti, dei gruppi in gara. La competizione al via sabato 10: nel “singolo tradizionale”, che si terrà nel cortile Pellizzari di via Montegrappa alle 11,40, si esibiranno, per Fossano, i solisti Andrea Vissio e Loris Olivero, mentre per la “grande squadra” e “musici” l’appuntamento è alle 9,10 in piazza Giolitti, dove i fossanesi cercheranno di aggiudicarsi un posto per la finale che sarà disputata nella stessa piazza alle 20,45. Domenica 11 si svolgeranno, alle 10,20 nel cortile Pellizzari, le qualificazioni della «coppia tradizionale» (per Fossano Paradiso-Vissio e Airaldi-Gullotto); alle 11,30 in piazza Giolitti sarà il turno della “piccola squadra” che tenterà di qualificarsi alla finale in programma per le 20,45.

“Invitiamo - conclude Nodalli - tutti coloro che volessero seguire questa manifestazione unica nel suo genere a sostenere i nostri rappresentanti partecipando all’evento, del tutto gratuito, già dalla mattina del sabato. Potranno sostenere i ragazzi nelle varie specialità in programma, con un occhio di riguardo alla qualificazione della piccola squadra, protagonista per tutta la stagione con numerose vittorie nei vari tornei nazionali”.