Crf-H1-M-728x90 OK

Il Piemonte ad Assisi per San Francesco

La Regione offre quest'anno l'olio della lampada votiva del Santo. La festa dai Cappuccini di Fossano

Due giorni intensi nel nome di Francesco d’Assisi, patrono d’Italia. Il 3 e 4 ottobre la cittadina dove nacque, visse e morì il santo più amato dagli italiani sarà pacificamente invasa dai piemontesi. Il protocollo per celebrare la festa del patrono prevede numerosi appuntamenti che coinvolgono sia le autorità civili locali e nazionali che quelle religiose accanto al popolo di fedeli e di devoti. Momento cruciale della due giorni sarà la solenne celebrazione (ore 10) del 4 ottobre nella cappella papale, presieduta dall’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia con tutti i vescovi piemontesi, mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi, il card. Attilio Nicora e i ministri generali delle famiglie francescane. A cui seguirà l’accensione della lampada, con l’olio donato dalla Regione Piemonte, per mano della sindaca di Torino Chiara Appendino e l’offerta dei doni al santo patrono. L’intera cerimonia sarà trasmessa su Raiuno.

Dalla città umbra giungerà il messaggio all’Italia da un rappresentante del consiglio dei ministri con il saluto del presidente del Piemonte Sergio Chiamparino, del sindaco di Assisi Stefania Proietti, del vescovo Domenico Sorrentino e del ministro generale del frati minori conventuali Marco Tasca. Ad Assisi saranno presenti una trentina di sindaci piemontesi, una rappresentanza della provincia di Biella e una delegazione del consiglio regionale (Laus, Gariglio, Monaco, Batzella). Seguendo la tradizione, la donazione dell’olio votivo è simbolica e si tramuta nell’offerta di olio d’oliva che verrà consumato durante l’anno dalle istituzioni francescane di Assisi e, in particolare, dal Sacro Convento di San Francesco, dai Frati della Basilica di Santa Maria degli Angeli e dal Seminario. I 310 litri di olio sono offerti da Coldiretti e CIA – Agricoltori Italiani a nome di tutti gli italiani e specialmente dei piemontesi.

 

La festa nella chiesa dei Cappuccini a Fossano

In occasione della festa i Cappuccini danno appuntamento ai fossanesi presso la chiesa di via Cesare Battisti, per una tre giorni che inizia domenica 2 ottobre: alle 8 le lodi, alle 20 l’eucaristia domenicale presieduta da don Derio Olivero, vicario generale della Diocesi. Lunedì 3: alle 7 lodi, 7,30 messa, 17,30 messa, 18,45 preghiera del vespro, 20,45 celebrazione del transito di San Francesco e benedizione, con distribuzione dei biscotti di San Francesco: presiede don Ezio Bodino. Martedì 4: alle 8 la celebrazione solenne delle lodi, alle 20 la concelebrazione eucaristica presieduta da don Derio Olivero.