L’Unione trasferisce quasi 223 mila euro ai Comuni

Stipulata con la Provincia la convenzione per i proventi da sanzioni stradali

Il Consiglio dell’Unione del Fossanese nella seduta di lunedì 26 settembre tenuta a Trinità, alla presenza del nuovo revisore dei conti, ha approvato la variazione al bilancio 2016/2018. La sostanza della  variazione, oltre a piccoli ritocchi di capitoli interni, interessa un sostanzioso trasferimento ai Comuni derivante dall’Avanzo di amministrazione pari a 235 mila euro. L’avanzo ripartito in base al numero di abitanti prevede 73.700 euro per Genola, circa 65 mila euro rispettivamente per Sant’Albano e Trinità e 19 mila euro per Salmour.  “Dopo anni di sofferenze - dichiara l’assessore Salvatore - finalmente l’Unione raccoglie dei frutti. Sobrietà, economia e un’analisi reale di quanto entra in cassa - derivante dal Codice della strada - si stanno rivelando vincenti. L’Unione deve lavorare per razionalizzare il più possibile le spese di ogni Comune, in questa ottica stiamo portando avanti un progetto di asfaltature strade e illuminazione pubblica che prevede un appalto unico, scelta che ci permetterà di ottimizzare i costi”.

All’unanimità è stata approvata la convenzione con la Provincia di Cuneo per la gestione dei proventi dalle sanzioni del Codice della strada. In base agli accordi precedentemente stabiliti il 35 per cento degli introiti delle multe va alla Provincia, il restante 65 per cento ai Comuni o alle Unioni. 

Articolo su La Fedeltà in edicola mercoledì 5 ottobre