Crf-H1-M-728x90 OK

Partita da Fossano la Colonna mobile della protezione civile

Allestimento a Norcia di un Posto di assistenza socio-sanitaria

È partita ieri sera (martedì 1° novembre) da Fossano con destinazione Norcia, la Colonna mobile della Protezione civile del Piemonte per attivare già nella mattinata di oggi il Posto di assistenza socio-sanitaria (Pass), che la Regione Umbria, attraverso il Dipartimento nazionale di Protezione civile, ha richiesto in supporto al lavoro delle proprie strutture, per garantire assistenza sanitaria di base e socio-sanitaria alle popolazioni colpite dal sisma.

Sono 60 i volontari del Coordinamento di Cuneo impegnati nello spostare camion e materiali e a e montare gli ambulatori. Terminata la loro opera rientreranno in Piemonte, lasciandone la gestione a medici e infermieri locali.

Pass  è composto di moduli, che consentono di fornire, con livelli crescenti di complessità, la dotazione logistica, la strumentazione, gli ambulatori e il personale medico-infermieristico delle specializzazioni di Medicina generale, Pediatria, Ginecologia e Ostetricia consultoriale, Fisioterapia, Psicologia, Assistenza Sociale e Presidio Farmaceutico.

Resta invece ancora mobilitata presso San Michele di Alessandria, la Colonna Mobile del Piemonte, con circa 54 mezzi e 150 uomini, in attesa che la Dicomac (Direzione Comando e Controllo) del Dipartimento nazionale ne disponga la partenza, per prestare assistenza a 250 persone.

Per fornire supporto alle Marche nelle attività di raccordo tra i Comuni colpiti e la Regione stessa, sono partiti i primi due tecnici della Città Metropolitana di Torino, di stanza a Pieve Torina (Mc), che copriranno il primo turno di 15 giorni, e saranno successivamente sostituiti da colleghi della Regione Piemonte, che ha in capo l’organizzazione di questo servizio.

Resta attiva a Visso, in provincia di Macerata, la farmacia della Colonna mobile piemontese, dove farmacisti volontari si alternano a quelli del luogo per la gestione del servizio.