Crf-H1-M-728x90 OK

La Maxi-emergenza per ora resta a Saluzzo

L’Asl: “I locali di Fossano non sono ancora idonei per accogliere mezzi e dipendenti”. Sordella: “Dobbiamo vigilare”. Mercoledì un sopralluogo in via Mondovì

La matassa si imbroglia. La struttura regionale di Maxi-emergenza che doveva essere trasferita a Fossano, come indicato dalla Regione con lettera del 17 giugno, resterà provvisoriamente a Saluzzo. Lo ha precisato l’Asl Cn1 con una nota trasmessa ai giornali la scorsa settimana. Si tratta di una soluzione temporanea, adottata perché i locali della Protezione civile di via Mondovì non sono ancora pronti per accogliere i mezzi e i dipendenti della struttura. Ma l’annuncio è bastato per mettere in fibrillazione la politica fossanese. Su “La Fedeltà” di mercoledì 9 novembre il botta-risposta Mantini-Sordella.