Crf-H1-M-728x90 OK

“Coup de théâtre”, quinta edizione

Al via la stagione teatrale a "I portici" di Fossano - Tanti appuntamenti, da Alfieri ad Anna Mazzamauro

È la quinta edizione per “Coup de théâtre”,  la stagione teatrale che si svolge a “I portici” di Fossano.  Oltre al cinema-teatro fossanese gli organizzatori sono “Slow Cinema” e associazione “Amici de I portici”, con il contributo dell’assessorato alla Cultura del Comune di Fossano e della Fondazione Cassa di risparmio di Fossano.

 “I portici - si legge in una nota del cinema-teatro fossanese - vogliono essere la casa dello spettacolo della città, che apre le sue porte a quanti credono in una società consapevole della necessità di crescita investendo nella cultura, lavorando per la formazione e per quella educazione alta che è alla base della convivenza e della civiltà di ogni comunità. «Coup de Théâtre» va esattamente in questa direzione”.

In programma ci sono dodici spettacoli, che saranno tutti rappresentati dal vivo, dopo “Les Jumeaux”, l’opera d’apertura fuori abbonamento che nelle scorse settimane hanno messo in scena, per la regia di Daniele Ronco, Davide e Mauro Borra. I “classici” in cartellone sono “Miseria e nobiltà” di Scarpetta, “Cecè -La morsa” di Pirandello, “Antigone” di Vittorio Alfieri e il “Il divorzio” tratto da “Il divorzio all’italiana” di Pietro Germi. Non mancheranno i nomi più rappresentativi del teatro italiano: Antonio Salines e Marianella Bargilli con “Luci della ribalta” di Charlie Chaplin, Cinzia Leone con “Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”, Barbara De Rossi con “Il bacio” e Anna Mazzamauro con “Divina”. Slow Cinema proporrà una sua produzione, “Chanson d’amour”. Infine gli appuntamenti in cui si fondono teatro e musica: oltre a “Les jumeaux”, “Round christmas” con il Rossana Casale Jazz Quintet per il periodo natalizio, “Ogni nota è illuminata” con i Mishkalè in occasione della Giornata della memoria, il concerto-tributo per Fabrizio De Andrè “A forza di essere vento” realizzato dell’Accademia dei folli.

Novità per gli abbonamenti, che possono essere “costruiti” dagli spettatori secondo le loro preferenze, in modo da comprendere, oltre agli spettacoli di “Coup de Théâtre”, le proiezioni di opere messe in scene in grandi teatri del mondo e trasmesse a “I portici”. Gli abbonamenti disponibili sono il “dodici” (12 spettacoli a 120 euro), il “sette prosa” (7 spettacoli a 90 euro) e “misto sette” (7 spettacoli a 70 euro);  il “dodici” e il “sette misto” sono due carnet che, al di là di uno o due date “obbligate”, permettono allo spettatore di scegliere liberamente gli appuntamenti che vuole seguire fra le rappresentazioni dal vivo e le proiezioni. Sono previste riduzioni; informazioni a “I portici” (0172.633381, www.i-portici.net), dove gli abbonamenti sono in vendita dal 14 novembre (per i biglietti per singoli spettacoli bisogna attendere lunedì 28 novembre).

Servizio completo, con tutti gli appuntamenti, su "La Fedeltà" in edicola.