Crf-H1-M-728x90 OK

32.000 euro per la ricerca in memoria di Lorenzo

Una cifra consistente raccolta in soli 10 mesi; verranno consegnati all’Humanitas di Milano (dove Lorenzo venne curato negli ultimi mesi di vita) e alla Lilt

 

Sono stati raccolti 32.000 euro per la ricerca sul cancro in memoria di Lorenzo Ballario, il giovane allevatore di Maddalene morto il 6 dicembre scorso in seguito a malattia. I genitori di Lorenzo, Stefano e Marisa, sabato 19 novembre, in una bocciofila gremita, hanno presentato il dettagliato rendiconto della raccolta fondi avviata una decina di mesi fa.

I soldi raccolti sono stati in parte destinati alla clinica Humanitas di Rozzano (in cui il giovane venne curato negli ultimi mesi di vita) per la ricerca e in parte alla Lilt (Lega italiana per la lotta contro il cancro) per la costruzione di case che consentiranno alle famiglie meno abbienti di restare vicino ai loro figli malati di cancro.

Questo era stato un desiderio preciso di Lorenzo che, congedandosi dagli amici e dai famigliari, lasciò a tutti una “consegna”; in molti casi si trattava proprio della richiesta di fare qualcosa per i bambini sofferenti che aveva visto in ospedale. “Per me non chiedo miracoli, ma loro non devono morire” - aveva detto.

E gli amici e i genitori si sono mobilitati.

Il servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 23 novembre 2016