Crf-H1-M-728x90 OK

Maltempo, scuole chiuse a Fossano, Genola, Centallo e in vari comuni dell’Oltrestura

"Per ora nessun allagamento" nel territorio comunale - Due equipaggi della Protezione civile in valle Tanaro

È allarme maltempo in provincia di Cuneo. Situazione molto grave in valle Tanaro, dove il fiume è straripato in più punti; stato di allerta anche a Fossano.

L'incontro dal prefetto
Ieri il prefetto di Cuneo Giovanni Russo ha incontrato Forze dell'ordine, Vigili del fuoco, Amministrazione provinciale, alcuni Comuni, Servizio regionale del 118 e Coordinamento provinciale del 118. Tema del confronto l'allarme meteo, dovuto alle intense piogge di questi giorni. È stato predisposto un piano per "monitorare la situazione e disporre tempestivamente gli interventi in caso di necessità". Livelli di "criticità moderata ed elevata" per le forti precipitazioni vengono riscontrati in molte zone del Cuneese.

A Fossano e nei comuni vicini
È impegnata anche la Protezione civile di Fossano, che sta monitorando la situazione in tutte le zone critiche della città, soprattutto nelle frazioni. Sempre la Protezione civile di Fossano ha inviato, nella giornata del 24 novembre, due equipaggi con nove volontari a Priola: in valle Tanaro la paura è molta per il livello del fiume, tant'è che secondo alcuni sindaci "si sta rasentando la situazione dell'alluvione del '94".
Scrive Michele Mignacca, assessore del Comune di Fossano, sulla sua pagina Facebook: "Per il momento a Fossano non si registrano allagamenti, ma siamo entrati in livello di allerta elevato. Stiamo monitorando la situazione con il supporto dei Carabinieri, della Polizia locale e della Protezione civile; stiamo effettuando sopralluoghi. Consigliamo la massima attenzione soprattutto per chi deve effettuare spostamenti in auto; contattate gli uffici comunali per segnalare eventuali problematiche",
Situazione sotto controllo anche a Bene Vagienna, Centallo, Genola, Salmour, Sant'Albano e Trinità.

Scuole chiuse
Venerdì 25 novembre, le scuole di Fossano restano chiuse. Provvedimenti simili potrebbero essere introdotti anche in altri comuni della Granda, come consiglia il prefetto ai sindaci; venerdì 25 chiuderanno anche le scuole di Genola, Cervere, Centallo, Trinità e Bene Vagienna. Restano aperte invece quelle di Villafalletto e Sant'Albano.
Sempre a Bene Vagienna l'erogazione dell'acqua potabile potrebbe essere interrotta: il sindaco Claudio Ambrogio ha avvertito i residenti mediante il servizio che permette all'Amministrazione comunale di inviare messaggi in blocco ai cittadini su temi che interessano la collettività. Tutto il territorio, aggiunge il sindaco, è tenuto "sotto osservazione in modo capillare".

Timore per la piena ad Alba
La situazione più grave si registra in valle Tanaro, dove i volontari della Protezione civile fossanese potrebbero tornare nella giornata del 25 novembre; difficoltà anche a Clavesana e Cherasco. C'è apprensione per un ulteriore innalzamento del Tanaro che potrebbe verificarsi ad Alba, con l'arrivo dell'ondata di piena, nella notte tra il 24 e il 25 novembre. 

Nell'immagine in alto, il Tanaro vicino al punto di confluenza con il torrente Armella ad Ormea