Mercatino piccoli animali: modificato il regolamento

La domanda si presenta ogni 5 anni, aumentano i posteggi, introdotta la spunta per non lasciare spazi vuoti e per l'assegnazione dei posteggi non prenotati

È giunta al termine l’annosa questione del Mercatino piccoli animali; martedì scorso il Consiglio comunale ha approvato le modifiche al regolamento sollecitate dagli stessi operatori con una petizione presentata alcuni mesi fa.

 Le modifiche - come ha spiegato l’assessore Cristina Ballario in Consiglio comunale - riguardano l’autorizzazione ad accedere al mercato (che diventa quinquennale), la disponibilità dei posteggi (che aumenta con nuovi spazi per chi ora era rimasto escluso e per i piccoli allevatori); viene anche introdotta la “spunta”, una modalità che consente di non lasciare spazi vuoti: se un operatore non arriva entro le otto, il suo posteggio può essere assegnato a un altro operatore; fin’ora questo non era possibile.

 

 Il servizio completo su La Fedeltà di mercoledì 7 dicembre