Lutto a Fossano per la morte di don Pier Giorgio Giorgis

Giornalista, parroco, insegnante, per anni è stato direttore del settimanale La Fedeltà

Lutto nella comunità diocesana fossanese per la morte di don Pier Giorgio Giorgis, mancato nella serata di martedì all’età di 79 anni. Nato a Caraglio il 27 giugno del 1937 era stato ordinato sacerdote a Fossano nel 1961. Tanti gli impegni e gli incarichi nella sua vita di sacerdote, come insegnante di religione, come rettore a Montarossa di Cervere dal 1970 al 2005 e dal 1981 anche parroco a Grinzano di Cervere e poi dal 2005 a Tagliata di Fossano. Ha collaborato con la Lvia, è stato assistente di Azione cattolica e direttore della Caritas diocesana, del Centro missionario diocesano e delegato della Pastorale del Lavoro e della Famiglia. Ma tra i tanti impegni e le tante “missioni” che lo hanno visto protagonista e instancabile lavoratore c’è stata l’attività di giornalista. Nel 1978 ha iniziato a collaborare con La Fedeltà, e nel 1990 è stato chiamato a dirigere il settimanale diocesano che ha guidato fino al 1998. Per quasi trent’anni ha guidato anche i gruppi di preghiera e spiritualità di Taizè. È autore, tra l’altro, di tre volumi sulla storia di Padre Michele Pellegrino, l’ultimo dei quali uscito nel mese di giugno di quest’anno in occasione dei suoi 55 anni di sacerdozio, quando la malattia lo aveva ormai costretto sulla sedia a rotelle. I funerali avranno luogo domani, giovedì 8 dicembre, alle 15 in Cattedrale. Il rosario stasera (mercoledì) alle 19,15 in Cattedrale a Fossano e alle 21 presso l’abitazione della famiglia Fea a Narzole dove don Pier Giorgio viveva.