Crf-H1-M-728x90 OK

Bene, taglio del nastro per due presepi

Tra sabato e domenica, in centro ai Disciplinanti bianchi e nella chiesa di frazione Podio

Due giorni di eventi, dedicati all’arte e alla cultura. Li organizza, a Bene Vagienna, l’associazione “Amici di Bene”, per sabato 17 e domenica 18 dicembre. Sarà l’occasione di presentare, come avviene ogni anno, il “Presepe artistico”, il cui allestimento viene modificato di volta in volta immaginando che ad accogliere la Natività sia una diversa zona di Bene Vagienna; sono previsti anche numerosi “eventi collaterali”.

La “due giorni” inizierà alle 15,30 del sabato, a casa Ravera. Si parlerà di due figure importanti per la recente storia di Bene Vagienna: si tratta degli studiosi Giuseppe Assandria e Giovanni Vacchetta, i cui contributi sono stati decisivi per la riscoperta del sito archeologico di frazione Roncaglia, dove sorse Augusta bagiennorum, la città romana da cui si sarebbe sviluppata Bene Vagienna. Giuseppe Dardanello dedicherà il suo intervento a “Giuseppe Assandria e le collezioni di stampe dell’incisore di medaglie Lorenzo Lavy”, mentre Gian Giorgio Massara e Angelo Mistrangelo presenteranno la pubblicazione “Le opere di Giovanni Vacchetta nelle collezioni di famiglia”. Sempre a casa Ravera nel pomeriggio del sabato, sarà presentato un altro testo,“Il ricamo bandera nelle nostre contrade da casa Savoia ai giorni nostri” curato da Margherita Goglino; il pubblico potrà inoltre scoprire le incisioni artistiche “San Cristoforo con Gesù bambino” di Teresita Terreno e “Cantastorie a Bene” di Ferdinando Eandi.

Il pomeriggio continuerà nella chiesa dei Disciplinanti bianchi. Per le 18 è prevista l’inaugurazione del presepe artistico, che in questo 2016 è stato ambientato nella zona dell’antica cappella campestre di San Giovenale in frazione Pra. Al taglio del nastro sono attesi Valentina Assandria e Giorgio Gagna, discendenti rispettivamente dello stesso Assandria e di Vacchetta. Interverranno inoltre la Banda musicale di Bene Vagienna, i Cantori di Revello e alunni della scuola primaria locale.

Un altro presepe sarà inaugurato alle 17 della domenica. È il “Presepe meccanico in miniatura”, creato da Battista Manassero. Lo ospiterà la chiesa dell’Assunta, nella frazione Podio.

Il presepe allestito nella chiesa dei Disciplinanti bianchi - protetto da una parete trasparente - è visibile a qualunque ora del giorno.

Nell'immagine d'archivio, Battista Manassero lavora al suo presepe in frazione Podio