“Allerta Eco”, prevenzione contro furti e rapine

Con WhatsApp i fossanesi possono iscriversi a un servizio che li informa su "situazioni sospette"

Ricevere sul proprio numero di cellulare, tramite WhatsApp, segnalazione di privati o enti su “situazioni sospette o appostamenti insoliti”: il tutto “allo scopo di individuare e scoraggiare i malviventi e prevenire furti, rapine e truffe”. È “Allerta eco”, il servizio che è attivo, per i residenti a Fossano, dallo scorso 19 dicembre. Lo gestisce l’associazione “Eco di Fossano”, che è nata dalla pagina Facebook “Sei di Fossano se...” e che vuole “offrire uno strumento per sentirsi più sicuri nella propria città e dare un contributo all’operato delle Forze dell’ordine”.

La decisione di lanciare “Allerta eco” si deve alla recente  ondata di furti nel Fossanese. I creatori puntano a sfruttare le potenzialità di WhatsApp, trasmettendo rapidamente agli iscritti eventuali “messaggi d’allerta e pubblica utilità”.

Chi desidera iscriversi deve comunicare al 328.7848649 il nome e il cognome e se abita nel centro o in una frazione (che dovrà essere indicata). I creatori del servizio ricordano che quanti notano situazioni sospette devono contattare il 112; la stessa prassi dev’essere seguita da chi possa fornire maggiori informazioni su situazioni sospette segnalate da “Allerta eco”. Resta attiva la pagina “Sei di Fossano se...”: anche qui è possibile segnalare situazioni sospette.