Genitori derubati davanti a due asili

Prese di mira dai ladri le loro auto, durante l'orario di uscita pomeridiana dei bambini

Brutta sorpresa, nelle settimane prima delle vacanze natalizie, per alcuni genitori i cui figli frequentano il micronido Pollicino e il nido Ape Maia.  Nell’orario pomeridiano di uscita dei bambini, sono state rubate borse e altri oggetti personali dalle loro auto.

Due i furti subiti dalle mamme del Pollicino di via Leverone. In un caso, i ladri hanno forzato una serratura dell’auto per rubare portafogli e cellulare; nell’altro hanno sottratto una borsa dopo aver rotto un finestrino. 

Di almeno due furti sarebbero stati vittima anche i genitori dei bambini iscritti all’Ape Maia di via Coronata. In questi casi i malviventi avrebbero approfittato di auto lasciate aperte: “Abbiamo invitato i genitori a chiudere sempre le loro auto e a non lasciare oggetti personali”, spiegano dalla struttura.

Il copione dei furti è simile.  Non appena i genitori lasciano le auto nel posteggio per raggiungere micronido o nido e prendere i figli, i ladri si fiondano sulle loro auto: se la portiera è aperta approfittano della distrazione, mentre, se è chiusa, non esitano a forzare la serratura o spaccare il finestrino. Il momento caotico dell’uscita dei bambini li aiuta a passare inosservati, mescolandoli alla folla dei genitori: una mamma vittima di un furto racconta di aver notato un’auto posteggiata vicino alla sua con un uomo a bordo, a cui non ha prestato troppa attenzione pensando che si trattasse di un nonno in attesa del nipotino.