Asti-Cuneo: no alla galleria di Verduno. Delrio preferisce la soluzione “esterna”

Il ministro ha risposto in Parlamento a un’interrogazione di Mariano Rabino

Niente tunnel sotto la galleria di Verduno per completare il famigerato lotto 2.6 dell’Asti-Cuneo, tra Cherasco e Alba. Il ministro Delrio ha detto che preferisce la soluzione esterna, in superficie. Se venisse scelta l’ipotesi senza tunnel i lavori finirebbero nel 2020 (anziché il 2021) e i costi sarebbero ridotti a 300 milioni di euro (contro i 530 della galleria a una canna e i quasi 700 della galleria a due canne). Ne ha parlato mercoledì pomeriggio durante il “question time” in Parlamento rispondendo a un’interrogazione del deputato di Scelta Civica Mariano Rabino. 

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 25 gennaio