Il Giorno della memoria a Fossano

Le iniziative in calendario a Fossano ci ricordano la disumanità e l’indifferenza di cui possiamo essere capaci, ma anche il coraggio e la solidarietà che hanno rischiarato i tempi bui delle leggi razziali e della 2ª Guerra mondiale 

In occasione del Giorno della memoria scuole, associazioni, enti pubblici hanno organizzato eventi per ricordare e far riflettere su ciò che è avvenuto. “Perché non si ripeta”. Venerdì 27, alle 11, a Maddalene, inaugurazione di una mostra fotografica su Anna Frank in ricordo di on Antonio Mana, il parroco che durante la 2ª Guerra mondiale salvò una coppia di ebrei e il loro bambino in fasce, nonostante la canonica fosse occupata dai tedeschi. Venerdì 27, alle 17,30, in sala rossa, incontro dedicato a Elie Wiesel “Contro l’indifferenza”; venerdì sera ai Portici spettacolo con i Mishkalé (di cui fanno parte Maria Teresa Milano (voce), Sergio Appendino (clarinetto), Andrea Verza (tromba), Enrico Allavena (trombone), Gioele Barbero (bassotuba), Massimo Marino (fisarmonica) e Lucio Molinari (batteria); Domenica 29 gennaio, alle 11, la comunità di Loreto si ritrova in chiesa per “fare memoria” di due eventi di cui è stata protagonista e che non intende dimenticare: la persecuzione razziale (tra il ’43 e 45 a Loreto trovò rifugio una numerosa famiglia di ebrei) e la Ritirata di Russia (un loretese ha raccolto le testimonianze dei reduci).