Quaglia, fossanese onorario, al vertice della Fondazione Crt?

L’ex presidente della Provincia di Cuneo è a un passo dalla nomina a presidente del forziere torinese, che nel 2016 ha erogato oltre 80 milioni di euro a favore del territorio piemontese

Salvo sorprese dell’ultima ora, il nuovo presidente della Fondazione Crt sarà un fossanese onorario. Mercoledì 1° febbraio, infatti, tutti si attendono che il Consiglio di indirizzo della Fondazione bancaria scelga Giovanni Quaglia, il nome sul quale convergono tutte le indiscrezioni dopo le dimissioni di Antonio Maria Marocco, avvenute lunedì 23 gennaio. Se i pronostici si avvereranno, la Fondazione Crt sarà guidata per la prima volta da un cuneese.

Su "La Fedeltà" di mercoledì 1° febbraio