Addizionale Irpef e Tari: partono i rimborsi per le fasce deboli

Comune e sindacati firmano l’accordo per il 2016. Le domande vanno presentate entro il 31 marzo

Il Comune rimborserà l’addizionale Irpef e la Tari versata nel 2016 da contribuenti al di sotto di una determinata soglia di reddito. Giovedì scorso hanno messo la firma sull’accordo il sindaco Davide Sordella, il vice-sindaco Vincenzo Paglialonga e i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil che sin dall’autunno 2015 avevano avanzato la richiesta. La somma messa a disposizione dall’Amministrazione comunale ammonta a 25 mila euro ed è stata inserita in un fondo di perequazione fiscale. Le domande dovranno essere presentate entro il 31 marzo. Il Comune si impegna a restituire le somme entro il mese di giugno.

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 1° febbraio