La «Bertola» di Marene e l’«Economia di comunione»

Il titolare dell'azienda Livio Bertola, presidente dell’associazione degli imprenditori che si ispirano ai principi di questo modello economico (Aipec) è stato recentemente ricevuto da papa Francesco 

La “Bertola” di Marene è un’azienda leader nel settore dei trattamenti galvanici, lavora al servizio di importanti industrie ed è specializzata in un trattamento speciale; il ciclo di lavorazione è interamente automatizzato; gli impianti lavorano ininterrottamente 24 ore su 24.

Insomma, l’Economia di comunione non ha impedito a quest’azienda di raggiungere elevati livelli di automazione restando leader nel settore. Anzi, si tratta di un valore aggiunto, di cui l’azienda si fregia al pari delle diverse certificazioni ottenute.

Sul sito si legge: “La Bertola srl si ispira ai principi dell’«Economia di comunione» , esperienza di economia solidale che vede partecipi centinaia di aziende in tutto il mondo”.

Livio Bertola, il cui padre Antonio, oltyre 70 anni fa, fondò l’azienda insieme ai fratelli, è presdiente dell’associazione degli imprenditori che si ispirano ai principi di questo modello di economia (Aipec); è stata recentemente ricevuto da papa Francesco insieme ad altri 1.200 imprenditori provenienti da tutto il mondo.

 

Il servizio su la Fedeltà di mercoledì 15 marzo 2017