Crf-H1-M-728x90 OK

Centallo: il Mulino di Mellea e la centrale che fa discutere

Una Srl vorrebbe costruire un impianto idroelettrico in prossimità del cascinale, in zona Sagnassi. Contro il progetto è partita una raccolta firme

Il progetto di una centralina idroelettrica per sfruttare un salto d’acqua nell’antico Canale Cavour, nella zona dei Sagnassi, è stato discusso in Conferenza dei Servizi il 16 febbraio a Centallo. Prevede il prelievo d’acqua dal canale a monte del Mulino di Mellea, il suo trasferimento alla centrale di produzione (nei terreni agricoli sulla sponda sinistra del canale, opposta all’edificio) e la sua restituzione circa 15 metri a valle della ruota del mulino stesso. 

Questa prospettiva non piace ai proprietari del cascinale, che - nel timore di un parere positivo della Provincia - hanno lanciato un appello alla popolazione centallese a farsi promotrice di una “richiesta di ripensamento” all’ufficio Acque, dove la pratica è incardinata, contro la realizzazione di un'opera che ritengono "molto impattante". Daniele Forestello della società Fordut sostiene che non è così. "Sono quasi tutte opere interrate" - dice.  Ma l'appello è stato raccolto da una serie di Associazioni - Centallo viva, Pro Natura, LegAmbiente, CuneoBirding - che hanno promosso una raccolta firme tra la popolazione. 

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 22 marzo