Conto alla rovescia per Canté j’euv

L’appuntamento è per sabato 22 aprile. Venerdì scorso le prove degli Amis d’la Madlana sono state “allargate” ai cantori della zona per preparare una partecipazione corale ai canti durante la manifestazione che prevede l’andar cantando, di cascina in cascina, al suono delle fisarmoniche

Venerdì 14  aprile, dalle 8  presso l’Alimentari Lamberti e  dalle 19 presso il Bar Bocciofila Maddalene - scatta l’ora X per l’iscrizione al Canté j’euv di Maddalene. Organizzato dalla Pro loco con la partecipazione degli Amis d’la Madlana, si tratta di uno degli eventi più apprezzati tra le manifestazioni popolari, tant’è che fa il tutto esaurito sin dai primi giorni di apertura delle iscrizioni. Si racconta infatti che all’«Alimentari Lamberti» ogni anno si formino lunghe code  in attesa che scatti  l’«ora X». Chi non si  organizza resta a bocca asciutta; non ci sono corsie preferenziali. A Maddalene son fatti così, ed è anche per questo che la manifestazione funziona ed è tanto apprezzata.

La Pro loco di Maddalene ha saputo riproporre l’antico rituale della questua delle uova senza snaturarlo - come successo invece in altre realtà - arricchendo la manifestazione con la proposta di una cena itinerante fra le cascine del paese a base di prodotti del territorio di primissima qualità. Una manifestazione che non si improvvisa, naturalmente:  richiede un’attenta preparazione. Venerdì scorso gli Amis d’la Madlana hanno allargato la serata delle prove a una quindicina di “cantori” delle frazioni. “Si tratta di amici che, come noi, amano il canto popolare - spiega Gianni Bruno, portavoce del gruppo -; li abbiamo invitati alle prove perché, conoscendo il testo dei canti, essi possano darci una mano nel far sì che la sera della manifestazione ci sia una vera partecipazione corale ai canti”.

 

L’articolo completo su la Fedeltà di mercoledì 12 aprile 2017