Furto all’oratorio del Salice. Fermato gruppo di ragazzi

Denunciati tre minori ed un maggiorenne per furto di generi alimentari 

Tre minorenni e un maggiorenne, tutti marocchini, sono stati denunciati dai carabinieri di Fossano per furto aggravato, per aver svaligiato il bar dell’associazione sportiva “Salice” all’interno dell’oratorio parrocchiale. Il furto è avvenuto nella tarda serata di lunedì. I ragazzi sono stati avvistati da due responsabili del Salice che, di ritorno da una partita di calcio a Marene, in un giro di controllo attorno al campo sportivo (dove erano già avvenuti in pochi giorni due furti di cibo e bevande) hanno notato alcune ombre aggirarsi nel cortile dell’oratorio, vicino alla porta del locale bar. I due dirigenti hanno avvisato un militare dei carabinieri, tornato con loro da Marene e che avevano scaricato poco prima davanti a casa, e il parroco don Mario Dompè, che ha chiamato la Compagnia di Fossano dell'Arma, intervenuta con una pattuglia. Tutti insieme si sono si sono messi alla ricerca dei giovani che nel frattempo si erano dati alla fuga. Li hanno inseguiti in via Camponogara, in viale Mellano e in via Cesare Battisti, dove due degli autori del furto, un minore ed un ragazzo appena maggiorenne, entrambi di nazionalità marocchina e residenti a Fossano, sono stati fermati.

Nella notte, a seguito della indagini, i carabinieri sono risaliti anche ad altri due complici, anch’essi minorenni, di nazionalità marocchina e residenti a Fossano. Il resto della refurtiva è stato trovato presso le loro abitazioni.

Tutti sono stati denunciati alla Procura dei Minori di Torino ed il maggiorenne alla Procura di Cuneo per il reato di furto aggravato in concorso. Sono in corso ulteriori indagini per verificare se gli stessi siano stati gli autori di analoghi furti avvenuti nelle sere precedenti ai danni di “Cascina Sacerdote” e della bocciofila “Autonomi” di Fossano.