Crf-H1-M-728x90 OK

Allarme rientrato all’aeroporto di Levaldigi

Dopo lo stop ai voli e la chiusura della strade vicine, per il ritrovamento di una bomba dell'ultima guerra

È rientrato l'allarme all'aeroporto "Alpi del mare" di Levaldigi, dopo il ritrovamento di una bomba nel pomeriggio di ieri (mercoledì 7 giugno). L'ordigno - risalente, a quanto pare, all'ultimo conflitto mondiale - ha fatto scattare le procedure di sicurezza: i voli sono stati bloccati e sono state chiuse le strade nei pressi dello scalo.

La bomba è stata notata in un'area verde del parcheggio dello scalo, vicino alla strada fra Cuneo e Savigliano. L'ordigno è stato fatto brillare, sempre nel tardo pomeriggio di ieri, e ora s'indaga per capire se si trovasse lì da tempo, o se sia stato collocato da qualcuno che evidentemente voleva creare allarme.

"L’episodio - riferiscono dallo scalo in una nota - ha evidenziato l’efficienza e l’adeguatezza del piani di sicurezza del sistema aeroportuale di Levaldigi". 

Mirabilia-H2-M-728x90 Giugno