Fognature a San Sebastiano rotto più care per una ventina di residenti

Le loro case non si affacciano sul tratto di strada in cui è stata posata la condotta. Per collegarsi pagheranno dagli 800 ai 5.770 euro in più dei loro vicini

Costerà più caro del previsto, per una ventina di residenti di “San Sebastiano rotto”, l’allacciamento alla nuova condotta fognaria, attesa da decenni e completata nei mesi scorsi, ma soltanto lungo il primo tratto di via Monte Pasubio, senza proseguire nel secondo (fino alla ferrovia) e in via Saluzzo. Sono gli utenti che risiedono nel raggio di 100 metri dalla fognatura: una distanza che li obbliga, per legge, ad allacciarsi coprendo la distanza a loro spese. È un aggravio che varia dagli 829 ai 5.770 euro (in base alla posizione della loro casa), una cifra che comprende anche l’importo dovuto al Comune per l’occupazione con gli scavi del sottosuolo pubblico. L’amarezza dei residenti nelle parole del geometra Ezio Rinero.

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 19 luglio