Il popolo di “Sei di Sant’Albano se…” risponde alla tirata d’orecchie del sindaco

Si invitano gli amministratori comunali a intervenire sulla pagina Fb "cercando di creare un dialogo costruttivo"

Non poteva passare inosservata la “tirata d’orecchie” del sindaco Giorgio Bozzano nei confronti dei fruitori della pagina Facebook “Sei di Sant’Albano se...”,  “soliti postare affermazioni al fine di alimentare sterili polemiche... Ricordo che la porta del mio ufficio è sempre aperta a qualunque confronto diretto... Se loro intenzione non è solo quella di raccogliere qualche ‘like’, ma di informarsi o anche proporre soluzioni, li attendo in ufficio”. 

Puntuale è giunta la risposta di Marcello Borgogno, amministratore della pagina “Sei di Sant’Albano se...”, che rivendica neutralità e correttezza. “Ho sempre cercato di essere neutrale nei commenti verso l’Amministrazione comunale, così come verso una minoranza che vuole informare i concittadini del vostro operato. Questa è sempre stata una pagina ‘libera’ così come penso di essere io, un uomo ‘libero’ da ogni vincolo di partito e religione; quindi esprimo tutta la mia solidarietà ai ragazzi e a tutti i fruitori di questa pagina affinché continuino nell’informare tutti noi che non frequentiamo i Consigli comunali. Spero che anche voi amministratori del Comune possiate fruire di questo spazio, cercando di creare un dialogo costruttivo”.

Articolo su La Fedeltà in edicola mercoledì 26 luglio