Trinità. Un tuffo nei tragici giorni della Brusatà

Domenica la comunità ha ricordato l'incendio appiccato dai nazifascisti il 23 luglio 1944

“Il percorso della memoria”, organizzato dal Comune di Trinità per ricordare, a 73 anni di distanza, l’incendio appiccato dai nazifascisti a 95 case del paese, non è stato una semplice celebrazione. Domenica 23 luglio le parole accorate di Dino Perucca, classe 1928, ci hanno portato indietro nel tempo in quella tragica giornata.

Presenti alla cerimonia il sindaco Ernesta Zucco, Sergio Soave presidente dell’Istituto storico della Resistenza, Paolo Allemano, che si è complimentato con Trinità “perché è una comunità che sa tenere insieme il futuro e il passato, atteggiamento importante per sconfiggere quel relativismo dilagante che da uomo e da politico non posso accettare”. 

Da oggi, in memoria “di questa giornata di pianto e grande dolore” - come ricorda uno dei testimoni - resta su ogni casa una targa che riporta una semplice scritta “F (come fuoco, ndr.) Trinità 23 luglio 1944, Trinità 23 luglio 2017”.

Articolo su La Fedeltà in edicola mercoledì 26 luglio