Sacco e Vanzetti a novant’anni dall’uccisione

A ottobre l'intitolazione dell'Istituto comprensivo di Villafalletto a Vanzetti

Venerdì 25 agosto a Cuneo, l'Istituto storico della Resistenza, il Tavolo delle associazioni del Cuneese e l’associazione Orizzonti di pace hanno organizzato la proiezione del film di Giuliano Montaldo «Sacco e Vanzetti», del 1971.  L'evento rientrava negli appuntamenti promossi per il novantesimo anniversario dell’uccisione sulla sedia elettrica, nel penitenziario di Charlestown in Usa, degli anarchici italiani Nick e Bart, ingiustamente accusati di rapina. Soltanto cinquant’anni dopo il governatore del Massachusetts, Michael Dukakis, riconoscerà che la loro esecuzione come frutto di un processo farsa. 

Diverse le iniziative nella Granda, dove nacque Bartolomeo Vanzetti, che era di Villafalletto, per ricordare l’anninversario. L’Istitito storico della Resistenza (depositario dell’intero archivio Vanzetti), ha dedicato ai due anarchici un numero monografico (415 pagine) della rivista «Il presente e la storia», con interventi di storici, giornalisti, registi, militanti anarchici internazionali, con allegato il dvd «The diary of Sacco & Vanzetti» dell’attore David Rothauser.  

A Villafalletto, dal 5 ottobre, ci saranno tre giorni di dibattiti, tavole rotonde e iniziative che porteranno a intitolare all’anarchico Bart l’istituto comprensivo del paese.