Crf-H1-M-728x90 OK

Con la filiera del grano Catac Coldiretti si spuntano 3-4 euro in più del mercato

Centinaia di agricoltori all’assemblea di chiusura della campagna dei cereali, venerdì scorso a Cussanio. 13.000 tonnellate di grano venduto ai colossi dell’industria agro-alimentare attraverso il Consorzio agrario

Centinaia di agricoltori venerdì sera hanno affollato il salone dell’hotel Giardino dei tigli per l’annuale bilancio della “Campagna del grano 2017” dei soci Catac Coldiretti di Fossano, che quest’anno, nonostante la siccità che ha decimato il raccolto, ha consentito di “mettere insieme” 13.000 tonnellate di cereali (315 aziende; 782 contratti) con risultati economici superiori a quelli di mercato.

Lo ha spiegato il presidente, Raffaele Tortalla, nella sua relazione introduttiva. “Un grano normale oggi sul mercato viene pagato 17 euro mentre a noi viene pagato 19 euro; il grano di forza (quello che noi seminiamo più diffusamente), nonostante quest’anno non abbia raggiunto tutti i parametri di qualità previsti, è stato pagato 21 euro e mezzo; se si calcola che il Consorzio ci copre l’assicurazione anti-grandine, sono 23 euro: 3-4 euro in più del mercato”.

 

Il servizio completo su La fdeltà di mercoledì 20 settembre 2017