Crf-H1-M-728x90 OK

Lavori a breve, medio e lungo termine: il piano del Comune di Fossano per le 15 frazioni

Presentato lunedì 16 ottobre, è il risultato di un percorso di confronto avviato a febbraio con i nuovo Consigli frazionali. I capi-cantone: “Aspettiamo di vedere i risultati”

Seduta plenaria lunedì 16 ottobre alla Sala Brut e Bon tra Amministrazione comunale, i capicantone delle 15 frazioni di Fossano e i rispettivi Consigli frazionali. All’ordine del giorno gli interventi che il Comune ha calendarizzato di qui a fine mandato (primavera 2019) e, in una prospettiva più, ha messo in scaletta per la durata del Consigli frazionali (inizio 2022), nel caso dovesse essere confermata.

Il piano è il frutto di una lunga concertazione avviata dagli assessori Vincenzo Paglialonga (lavori pubblici) e Cristina Ballario (frazioni) con i Consigli frazionali rinnovati a febbraio, fatta di incontri, raccolta delle esigenze e sopralluoghi sul posto per valutare realizzabilità, tempistiche e priorità. Prevede tre diverse tipologie di intervento: quelli realizzabili a breve, nell’ambito della manutenzione ordinaria, da parte della squadra operai (segnaletica, inghiaiamento strade, ecc.); quelli realizzabili da una ditta esterna tramite l’accordo quadro biennale sulle manutenzioni (sostituzione controsoffittature, rampe disabili, ecc.); e le opere più consistenti, che richiedono un lasso di tempo più ampio (cinque anni) e un inserimento nel programma dei lavori pubblici (ad esempio, la messa a norma della Bocciofila di Maddalene o il campo a 7 a Baligio). La somma complessiva si aggira attorno al milione di euro promesso a inizio mandato. “Ma alla fine - dice Paglialonga - sarà qualcosa di più”.

 

Su “La Fedeltà” i commenti di alcuni capicantone

Nella foto,  il ponte di Maddalene che unisce via don Mana con la provinciale