Agli incontri per le famiglie si parla di discernimento

Domenica 26 novembre a Fossano

Torna anche quest’anno il triplo appuntamento degli incontri interdiocesani per famiglie, che ha come tema comune il discernere, nel solco tracciato da Papa Francesco con l’esortazione apostolica “Amoris Laetitia”. “È meschino soffermarsi a considerare solo se l’agire di una persona risponda o meno a una legge o a una norma generale - scrive il Papa al n. 304 -, perché questo non basta a discernere e ad assicurare una piena fedeltà a Dio nell’esistenza concreta di un essere umano”. Alla luce di queste parole diventa davvero prezioso il confronto con esperti che possano aiutare ad entrare nell’argomento da diversi punti di vista e con diverse sensibilità.

Il primo dei tre appuntamenti è programmato per domenica 26 novembre: il teologo don Luigi Maria Epicoco introduce all’arte del discernimento in famiglia, sviluppando il tema “Qualcuno accenda la luce!”.

“Il titolo sembra il grido che si leva nell’incertezza di certe nostre giornate - scrivono gli organizzatori -. Stretti fra tempi incalzanti e una realtà in continua evoluzione facciamo fatica a capire dove siamo noi adulti. E quali strade intraprendere nella nostra vita. Giovani o adulti, tutti abbiamo bisogno di discernimento, di una luce da seguire. E, chi fra noi è genitore, a volte si chiede con angoscia: ‘E cosa dico ai miei figli?’ Essere genitori ha fra i compiti imprescindibili quelli di essere guida, saper dare il consiglio giusto, indicare loro la direzione verso cui andare. Proveremo ad approfondire questi temi spinosi con Luigi Maria Epicoco, sacerdote e teologo, abruzzese di nascita, residente a Roma per insegnamento e attività pastorali. Don Luigi è giovane e molto acuto, brillante e con un approccio vivace e piacevolissimo da ascoltare. Siamo certi che don Luigi saprà accendere una luce e ci darà parole concrete di speranza”.

Sede dell’incontro è il Centro diurno Santa Chiara a Fossano (in via Villafalletto, 24). L’orario della giornata prevede l’accoglienza a partire dalle 9.30, la relazione ed il dibattito dalle 10 alle 12, la messa (celebrata dal vescovo di Cuneo e Fossano Piero Delbosco), il pranzo al sacco alle 13, la ripresa dei lavori alle 14 e la conclusione alle 16. È garantita l’animazione per i figli.

Gli altri due appuntamenti fossanesi saranno il 21 gennaio e il 18 marzo. A maggio inoltre si terrà un quarto appuntamento, che invita ad aderire ad eventi dedicati alla famiglia, liberamente organizzati in varie città della Provincia di Cuneo, sotto l’unico slogan F6G “Famiglia sei Granda”.

“Le famiglie continuano a camminare e a cercare spazi di confronto - concludono i promotori di questi incontri interdiocesani -, convinte che puntare sulla loro forza, la loro bellezza, ed il loro contributo concreto ma essenziale alla vita comunitaria sia ancora e sempre una scommessa vincente”. Per info 339.1950164.