Carreggiata unica fino a Pasqua sul viadotto di Fossano della A6

Allestito il cantiere per i lavori di “irrobustimento” dell’impalcato. Si partirà a giorni, una volta ottenuto il via libera dal Ministero. La consigliera regionale Maria Carla Chiapello chiede di intervenire con solerzia per limitare i disagi agli automobilisti

Dal 17 ottobre si viaggia su una sola carreggiata a due corsie sul viadotto dell’autostrada Torino-Savona che attraversa la valle di Stura. Il ponte più vecchio (quello utilizzato dai mezzi diretti verso Torino), infatti, è stato occupato da un cantiere per i lavori di adeguamento alle nuove normative antisismiche e sui carichi statici. E i mezzi in transito sono stati dirottati sul ponte più recente, costruito ai tempi del raddoppio, che oggi accoglie per tutta la sua lunghezza entrambe le direzioni di marcia. 

Allestito il cantiere, tuttavia, non sono ancora partiti i lavori. Succederà solo dopo l’autorizzazione del Ministero, che sta tardando ad arrivare. Maria Carla Chiapello, consigliera cuneese dei Moderati, ha presentato un’interrogazione in Consiglio regionale per sollecitare l’avvio degli interventi, lamentando i disagi alla viabilità per gli automobilisti. La risposta del direttore tecnico della Torino-Savona Maurizio Deiana.

Articolo completo su "La Fedeltà" di mercoledì 22 novembre