L’affettuoso addio all’infermiere Giovanni Bedino

Originario di Piovani, era il maggiore di una famiglia numerosa; era molto amato dai pazienti per il suo stile premuroso e rispettoso 

A 71 anni, dopo lunga malattia, è morto l’infermiere Giovanni Bedino. A lui si sono rivolte generazioni di cittadini; in assenza di un servizio pubblico di terapia iniettiva, il suo era un servizio assolutamente necessario.

Lavoratore instancabile, ha sempre affiancato l’attività ospedaliera, iniziata a 18 anni, con quella domiciliare, riuscendo a svolgere entrambe con grande scrupolo andando ben oltre il dovuto perché non era tipo da limitarsi al “protocollo”. 

 

 

Su La Fedeltà di mercoledì 20 dicembre, oltre al ricordo, la riflessione del figlio Luca