Crf-H1-M-728x90 OK

Stop al contante agli sportelli dell’Asl

Accetteranno solo bancomat e carte di credito. Unica eccezione, le farmacie convenzionate. Ammessi anche i pagamenti con Satispay.

Dal 1 gennaio l’Asl Cn1 non accetta più denaro contante per nessuna tipologia di pagamento. “Tale decisione - spiegano dall’Azienda sanitaria - è maturata a seguito dell’introduzione di norme sempre più stringenti sulla tracciabilità del contante e per questioni di sicurezza”. Inoltre “consentirà di snellire le procedure e ridurre i costi aggiuntivi per la gestione degli sportelli cassa, per l’incasso in banca, nonché per il ritiro periodico del contante”. 

I ticket sanitari sono pagabili presso le casse aziendali con bancomat e carta di credito oppure on line su Sistema Piemonte o in contanti presso le farmacie convenzionate del territorio (con costo aggiuntivo massimo del servizio di 1,50 euro). I ticket relativi alle prestazioni radiologiche, endocrinologiche, diabetologiche sono invece pagabili in via esclusiva con bancomat/carta di credito presso le casse aziendali, come tutte le altre tipologie di entrate (quali ad esempio: vaccini, fotocopie, cartella clinica, accesso Dea codici bianchi, diritti sanitari, diritti veterinari, igiene pubblica, medicina legale, tariffe amministrative diverse, pasto degenti, buoni mensa, libera professione, donazioni). 

Nel contante rientrano anche gli assegni che quindi non sono più accettati, sempre dalla stessa data. 

Una nota dell’Asl comunica che in un “percorso di adeguamento tecnologico” è possibile pagare agli sportelli anche con Satispay, una App fondata da giovani cuneesi e che ha una notevole diffusione nel territorio della Granda. Sono attualmente attivi gli sportelli del laboratorio analisi dell’ospedale di Savigliano, Saluzzo, Fossano, Mondovì, Ceva (l’ultimo in corso di installazione); la Radiologia dell’ospedale di Savigliano, Fossano, Saluzzo; il Poliambulatorio dell’ospedale di Savigliano, Saluzzo, Fossano, Mondovì, Ceva; i Poliambulatori di via Carlo Boggio di Cuneo; di Borgo San Dalmazzo e Racconigi.

Su "La Fedeltà" di mercoledì 3 gennaiio

Foto di repertorio

Dimar La Fedeltà istituzionale 728x90