Crf-H1-M-728x90 OK

Senza biglietto, maltratta il capotreno

Giovane nigeriana fermata alla stazione di Fossano dagli agenti della Polfer

Senza biglietto, ha maltrattato il capotreno che le chiedeva di rimediare pagando a bordo del convoglio. Sono così intervenuti gli agenti della Polfer, che hanno scoperto come la 20enne nigeriana, residente a Cuneo, non fosse in regola con quanto prevede la normativa per la permanenza sul territorio italiano; la giovane, inoltre, non aveva documenti identificativi. È successo nei giorni scorsi a Fossano, a bordo di un treno che collega la città degli Acaja a Cuneo.

Su un altro treno diretto a Fossano, sempre nei giorni scorsi, due nigeriani che viaggiavano senza biglietto si sono rifiutati di fornire le loro generalità al capotreno. Anche in questo caso, sono intervenuti gli agenti della Polfer.

Secondo quanto si apprende da un comunicato diffuso dalla Questura di Cuneo, nelle ultime settimane sono stati rafforzati i controlli lungo i binari, che hanno coinvolto anche Fossano: lo scorso 8 gennaio, gli agenti hanno effettuato controlli su ben 28 convogli che transitavano nella stazione della città degli Acaja. Analoghe operazioni sono state portate avanti, in tutto il Piemonte, a partire dal mese di dicembre; particolare attenzione è stata dedicata alle festività, quando il numero di passeggeri aumenta.