Crf-H1-M-728x90 OK

“Primo Levi” divisa in tre

La scuola elementare è stata dichiarata inagibile dopo la comparsa di una fessura nella palestra: I 310 alunni sono stati trasferiti provvisoriamente in tre sedi. Ora si lavora per riunificarle fra un paio di mesi alla caserma “Dalla Chiesa”

Il “rischio” trasloco annunciato la scorsa settimana è diventato realtà. La “Primo Levi” è stata dichiarata inagibile all’attività scolastica ed è chiusa da mercoledì 10 gennaio. Ora  i 310 bambini frequentano provvisoriamente le lezioni al Cap, al Salice e alla “Italo Calvino” in attesa di riunirsi in una sola sede, anch’essa provvisoria. Sarà, con ogni probabilità, quella della caserma del 32° Reggimento del Genio guastatori alpino. Alla “Levi”, invece, torneranno soltanto per Natale 2019, una volta terminati i lavori di ristrutturazione.

Su "la Fedeltà" di mercoledì 17 gennaio la cronaca di una settimana concitata, cominciata con una dichiarazione di agibilità, proseguita con la comparsa di una fessura nella palestra che ha consigliato la chiusura della scuola, e terminata con un “trasloco lampo” organizzato in soli tre giorni.